28/12/14

Review | Séduction En Rouge Maria Galland

BY Cristina D. IN , , , , , 4 comments



Qualche tempo fa sono stata gentilmente omaggiata dall'ufficio stampa di Maria Galland con parte della nuova collezione autunno/inverno "Séduction En Rouge". La collezione propone stupende ed affascinanti tonalità di rosso per labbra ed unghie e lucenti riflessi metallici per gli occhi. Oltre ai due ombretti, il primer ed il rossetto che ho ricevuto, la Séduction En Rouge si compone di altri due pezzi: un gloss ed uno smalto entrambi declinati in due tonalità di rosso differenti. Inizio col dire che non avevo mai provato nulla del brand ed è stato davvero piacevole poter provare diverse cose, ho anche scoperto di avere a qualche km di distanza un salone di bellezza che lo rivende.



Partiamo con il primer, un grazioso tubicino da 8ml (contro i 10ml di quello Kiko e 11ml di Too Faced che attualmente alterno). Fin qui nulla di nuovo ma una volta aperto il tappino, vi troverete di fronte ad una sorta di spugnetta dall'estremità tonda con un buchino in cima. Per me è stata una piccola sorpresa, nulla di geniale, però è davvero super comodo e non ci si sporca le dita per applicarlo. La cosa davvero ben pensata è che questa spugnetta può essere sfilata e reinserita permettendo di pulirla ogni qual volta lo desiderate.



Il primer ha una consistenza che è molto simile a quella di Too Faced ma è di poco più coprente rispetto a quest'ultima. Si stende e si asciuga perfettamente opacizzando ed eliminando le discromie più lievi, ed enfatizza bene i riflessi degli ombretti che vi vengono applicati sopra. Quanto a durata invece mi ha lasciata un pò con l'amaro in bocca: verso metà giornata vedo che gli ombretti sono meno lucenti ed iniziano ad andare un pò nelle pieghette. In conclusione lo trovo un primer discreto ma di certo non il migliore in circolazione.

Passiamo agli ombretti mono, hanno un packaging davvero ben strutturato e solido. Ogni ombretto possiede il suo specchietto interno ed il suo piccolo applicatore a spugnetta che fanno ben comodo per ritocchi veloci al trucco. Ho ricevuto entrambe le colorazioni della collezione che sono rispettivamente il n° 93 - Éclat Doré e il n° 94 - Taupe Argent.



Entrambi hanno un finish metallico, ma ho notato che a livello di texture non sono perfettamente uguali. Infatti Éclat Doré presenta una texture più fine, leggera e meno metallica rispetto al suo compagno Taupe Argent. A livello di colori non sono davvero il massimo dell'innovazione ma il loro punto di forza è sicuramente il loro riflesso metallico: Éclat Doré è un bellissimo dorato neutro, infatti non è una tonalità che si sbilancia troppo su toni freddi o caldi. Trovo che questo dorato così bilanciato possa stare bene a tutte a prescindere dal sottotono che si possiede. Taupe Argent invece è una sorta di argento/tortora molto lucente, anch'esso come Éclat Doré si bilancia perfettamente a livello cromatico, ho solo notato che ha più fallout di microglitter rispetto all'altro.


Infine arriviamo all'unico rossetto della collezione: Rouge Pur. Ha un packaging davvero minimale: lo stick esterno è nero satinato con il logo del brand in rilievo posto in cima al tappo. Solo la chiusura dello stick ha qualcosa di particolare, infatti il tappo è magnetico. Non ho provato la solidità di questo tipo di chiusura perchè non avevo voglia di sfidare la sorte più del dovuto ma se avete l'abitudine di buttare in borsa tutti i vostri rossetti con questo forse eviterei di farlo anche se la calamita mi sembra abbastanza potente da resistere ad aperture indesiderate.


Rouge Pur è un bel rosso aranciato dal finish matte ma la texture è diversa da tutti gli altri rossetti di questo tipo, non so come spiegarvelo ma ci provo: fa un pò fatica a scrivere alla prima passata e deve essere ripassato un paio di volte prima di ottenere un colore pieno ma una volta steso sulle labbra vi sembrerà di non indossare nulla perchè è molto leggero rispetto ad altri rossetti con questo tipo di finish. La durata è discreta e resiste quasi intatto ad un pranzo leggero.


In definitiva la Séduction En Rouge è una bella collezione ben strutturata e ben studiata. La trovo adattissima per il periodo natalizio/capodanno perchè si basa su tonalità che vengono spesso sfruttate per l'occasione. Forse il primer è il pezzo che meno ho apprezzato per via della durata ed il rossetto avrei preferito fosse di un tono più neutro e meno aranciato per il resto i due ombretti mi sono piaciuti abbastanza.

4 commenti:

  1. Si vede che è una collezione ispirata al Natale, è davvero elegante *_*

    RispondiElimina
  2. Belli i colori degli ombretti mono, io ne avevo provati alcuni ma erano solo glitter... ciao, gaia

    RispondiElimina
  3. Questa linea di cosmetici sembra molto buona ma...dov'è possibile comprarla? <3

    RispondiElimina

Latest Video On Youtube Channel