01/09/17

Review | Body Firmer ~ Vein Vanish ~ Ingrow Gone ~ Alpha Beta Laser • BIOMED Organic Medical Skin Care

BY Cristina D. IN , , , , , No comments

Dalla metà di luglio sto provando alcuni prodotti che mi sono stati inviati dal brand BIOMED Organic Medical Skin Care (Fb: Biomedorganics Italia - Instagram: @biomedorganics) ed oggi ve ne voglio parlare. Sono stata ben felice di provare qualcosa di nuovo di un brand di cui ho letto qualche recensione in passato, ed ho avuto così il piacere di provare quattro dei loro prodotti: il Body Firmer, il Vein Vanish, l'Ingrow Gone e l'Alpha Beta Laser.


Innanzitutto vi presento il brand: BIOMED è un'azienda tedesca che produce prodotti organici e naturali al 96-99% per la cura della pelle che forniscono risultati visibili grazie all'uso di ingredienti attivi efficaci. Tutti i loro prodotti sono senza parabeni, senza phenoxiethanol, senza oli minerali, senza profumi sintetici e non sono testati su animali.


Body Firmer

Il Body Firmer è il primo dei quattro prodotti che vi recensirò: si tratta di una crema corpo rassodante ed idratante. Si presenta in un packaging completamente bianco con il logo del brand in argento specchiato e sul retro sono riportate tutte le specifiche della crema. 

Questa crema è composta al 98,9% di ingredienti naturali tra cui la Dermochlorella DP (estratto di alga verde), Burro di Karitè, Olio di Avocado, Aloe Vera e Burro di Cacao ed ha il compito di svolgere tre azioni: rassodare, donare elasticità, ridurre i segni delle smagliature ed idratare.


Il prodotto al suo interno ha una consistenza molto densa e compatta ed è privo di qualsiasi profumazione. Vi consiglio di prelevare poco prodotto per volta perchè è una crema molto concentrata. Infatti alla prima applicazione ho sbagliato il dosaggio alla grande: avevo prelevato troppo prodotto con conseguente fatica a farlo assorbire dalla pelle. E' una crema che va lavorata molto bene nella zona di applicazione onde evitare la formazione di scie bianche. Per me che ho una pelle a tendenza secca e molto provata dall'esposizione al sole e salsedine delle vacanze, direi che ha un alto potere idratante. Per le smagliature esistenti (che sono comunque piccole) invece non ho notato alcun cambiamento ma continuando con l'applicazione mi aiuterà a prevenirne la formazione in futuro. Per l'azione rassodante invece sono rimasta abbastanza soddisfatta in quanto ho notato una migliore compattezza della pelle soprattutto della zona gambe. 

Il Body Firmer è disponibile nel formato da 150ml al prezzo di €20,00.


Vein Vanish

Altro prodotto per il corpo che ho provato dedicato alle gambe è il Vein Vanish ovvero il cancella-vene. Anche qui il packaging è pressochè identico a quello del body firmer.

Questa crema è composta al 97% di ingredienti naturali tra cui la Demochlorella D che ha il compito di inibire il fattore che provoca le vene a ragno, diminuzione della visibilità dei vasi sanguigni esistenti e stimolare le fibre di collagene. Nel 64% dei casi si è rilevata una diminuzione del rossore delle lesioni in 28 giorni, mentre nel 77% dei casi in 84 giorni. 


Rispetto al suo collega Body Firmer ha una consistenza leggermente meno densa ed anche lui è privo di profumazione. Stesso consiglio di prima, prelevare poco prodotto e lavorare per bene sulla zona interessata per evitare la formazione di scie bianche. Devo dire che non ho grandi problemi di vene ma ne ho giusto un paio che sono state provocate con urti piuttosto forti. Ho applicato la crema almeno una volta al giorno sulla zona critica e dopo un mese dal suo utilizzo non ho purtroppo notato grandi cambiamenti. Presumo che con questo tipo di creme si debba essere costanti nel tempo ed applicare più volte al giorno il prodotto per ottenere un buon risultato.

Il Vein Vanish è disponibile nel formato da 90ml al prezzo di €30,00.


Ingrow Gone

Anche qui siamo in presenza di un prodotto per il corpo ma non si tratta di una crema bensì di una lozione che aiuta a combattere la formazione di peli incarniti. Il prodotto è contenuto in una piccola bottiglietta dotata di dosatore simile a quello per le acque micellari.  

La lozione è composta al 99% di ingredienti naturali e svolge una tripla funzione: rimuove i peli incarniti, ne previene la loro ricomparsa e riduce bruciature e protuberanze da rasoio.



Tipologie di prodotto come questo le cerco da una vita perchè soffro tantissimo di peli incarniti. Dovete sapere che uso spesso il rasoio perchè dopo aver effettuato la ceretta dall'estetista ho una crescita dei peli talmente veloce che già dalla settimana successiva sarei costretta a tornarci. Si lo so che il rasoio sulle gambe per noi donne è il male ma sono costretta perchè al momento non ho alternative ed di utilizzare il Silk Epil non se ne parla perchè aggrava solo la situazione con i peli incarniti. All'inizio ero scettica su questo prodotto ma una volta provato devo dire che fa benissimo il suo lavoro soprattutto nella zona inguinale dove soffro di più con questo problema. Lo applico imbevendo bene un dischetto di cotone e passandolo sulle zone interessate. L'unico difetto che possiede è che ha un tremendo odore di alcol.

L'Ingrow Gone è disponibile nel formato da 90ml al prezzo di €20,00.


Alpha Beta Laser

Questo è il prodotto che invece ho scelto io di provare. Si tratta di un peeling viso che si propone come altenativa al peeling laser. Il prodotto è contenuto in due diverse jar, una di colore bianco e l'altra di colore verde. Tutte e due le jar contengono 30 dischetti di cotone imbevute di prodotto.


Gli ingredienti sono al 98% naturali ed hanno il compito di idratare grazie all'acido lattico che contengono, donare morbidezza immediata alla pelle per effetto dell'acido glicolico, stimolare la sintesi del collagene grazie all'acido citrico, migliorare l'elasticità cutanea grazie all'acido tartarico e malico ed infine stimolare il rinnovamento cellulare.



E' un prodotto che mi ha destato un grande interesse anche se non ho particolari problematiche con la mia pelle. Desideravo provarlo perchè ci tengo a curare e prevenire, fin da questa età, la formazione di rughe ed altri inestetismi cutanei. Il fatto che il prodotto sia già imbevuto in dischetti di cotone dimezza il tempo di applicazione. Come vi facevo notare prima nella descrizione del packaging, il prodotto è suddiviso in due jar, questo perchè la jar bianca contiene i dischetti che vanno utilizzati come primo step mentre quelli contenuti nella jar verde vanno utilizzati come secondo step. L'applicazione è molto semplice, basta prendere il dischetto del primo step e massaggiarlo con movimenti circolari su tutto il viso fino a che non è completamente asciutto. Poi bisogna attendere due minuti e prendere il dischetto del secondo step e ripetere l'operazione. Due note importanti che sono riportate nel foglietto illustrativo del prodotto e anche sul sito è che il trattamento non deve essere utilizzato in combinazione con prodotti che contengono alcol e di applicare una protezione solare SPF50. E' un trattamento completo di 30 giorni e devo dire che essendo quasi alla fine ho notato diversi miglioramenti sulla mia pelle: è molto più luminosa, morbida e dall'aspetto più pieno.

L'Alpha Beta Laser è disponibile al prezzo di €50,00.


Concludendo mi sono trovata molto bene con i prodotti del marchio BIOMED. Sono stata felice di aver collaborato con loro e di aver provato la loro altissima qualità. Sicuramente il prodotto che ho amato di più è stato l'Ingrow Gone perchè mi ha salvato parecchie volte da quelle antiestetiche protuberanze post-rasoio sulle gambe. Se volete dare un'occhiata a tutti i prodotti della loro linea potete farlo attraverso il loro sito web https://biomedorganics.de/ e se siete interessati nel loro acquisto potete farlo direttamente sul sito oppure sul rivenditore italiano https://www.efarma.it/.

Se decidete di ordinare adesso avrete uno sconto del 30% sugli ordini superiori ai 30€ con il codice makeupvictim30% (codice valido fino al 03/11/2017).


Disclaimer: i prodotti mi sono stati inviati a titolo gratuito a scopo valutativo, 
non sono stata pagata per parlarne e quelle che esprimo sono le mie oneste, obiettive e personali opinioni.

21/08/17

Review | Ombretti Lotus, Eresia, Virgin Island & Alchemy Collezione Freedomination Nabla Cosmetics Swatches, Comparisons & Look

BY Cristina D. IN , , , , 3 comments

Il potere di un nuovo ombretto ha una certa influenza su di me e fin da quando è uscita la nuova collezione estiva Freedomination di Nabla Cosmetics non ho fatto altro che desiderarli ardentemente. Non potendoli prendere tutti ho puntato quelli più particolari e di cui non possedevo tonalità simili. Così la scelta è ricaduta su Lotus, Eresia, Virgin Island ed Alchemy.


Prima di tutto vorrei spendere due parole per tutta la collezione: per quanto riguarda gli ombretti trovo siano ben studiati perché i toni matte supportano molto bene i toni shimmer e la pigmentazione che ho visto dalle varie foto e video in rete non ha niente da invidiare ad altri brand più blasonati. I Dazzle Liner mi piacciono molto ma al momento possiedo già colorazioni simili ed ho preferito non prenderli. Gli Shade and Glow insieme ai Blossom Blush non mi hanno fatto gridare di volerli fin da subito, forse perché per gusto personale preferisco tonalità leggermente più cupe. I Diva Crime hanno colori molto belli, in linea a tutta la collezione ma avrei acquistato solo Goa sempre per  un discorso di gusto personale. Infine i Dreamy Matte li trovo molto particolari, specialmente quello metallizzato.


da sx verso dx: Virgin Island - Alchemy - Lotus - Eresia

Lotus - Eresia
Super-matte Finish

Lotus ed Eresia sono gli unici due ombretti matte della collezione che ho acquistato. Sono entrambi due Super-matte ovvero ombretti completamente opachi ad altissima pigmentazione. Devo assolutamente concordare con la descrizione che Nabla stessa fornisce per questo tipo di finish. Infatti appena sfiorate le cialde dei due ombretti potete constatare la straordinaria pigmentazione. Hanno una texture quasi burrosa, modulabile e facilissima da sfumare. Ho riscontrato queste caratteristiche solo negli ombretti opachi di Kat Von D ma quelli di Nabla non generano alcun fallout e risultano meno polverosi.

Lotus è un rosa freddissimo che mi piace molto abbinare a colori più caldi. E' stato difficile riuscire a trovare qualcosa di simile in tutti gli ombretti che possiedo. Come infatti dimostra il confronto con l'ombretto rosa contenuto nella palette Shade & Light Contour Quad "Plum" di Kat Von D risulta più caldo rispetto a Lotus.


Eresia invece è un viola caldo che cercavo da tempo. Il viola contenuto nella Shade & Light Contour Quad "Plum" di Kat Von D risulta più scuro e tendente al marrone, mentre l'ombretto minerale Rituale di Neve Cosmetics ha più o meno un colore di base simile ma presenta una satinatura bluastra che Eresia non ha.




Virgin Island - Alchemy
Celestial Finish

Virgin Island ed Alchemy invece sono i due unici ombretti dal finish Celestial della collezione. Questi ombretti hanno una texture molto particolare, al tatto è quasi cremosa e prediligono l'utilizzo dei polpastrelli per una resa piena di riflessi. Possono essere utilizzati anche da soli, ma se utilizzati come top coat donano un effetto quasi glossy e super brillante. Ho notato che rispetto agli altri Celestial che possiedo (vedi Water Dream e Sensuelle) hanno una base più evidente che li porta ad essere utilizzati anche da soli.

Virgin Island è uno splendido turchese con riflessi azzurro, rosa e violetto. Non ho un colore del genere nella mia collection e se infatti lo confronto con gli unici due azzurri che ho vi renderete anche voi conto che l'ombretto minerale Quetzal di Neve Cosmetics tende quasi al tiffany ed ha una satinatura azzurra ed anche Atmosphere sempre di Nabla è più un verde acqua con microriflessi dorati.



Alchemy è uno degli ombretti della collezione che mi ha fatto sussultare non appena l'ho visto. Si tratta di un duochrome dalla base marroncina-pesca con dei magnifici riflessi rosa e teal. Confrontato con Mela Stregata di Neve Cosmetics si vede la differenza sia di base, che risulta virare più al violaceo, che di riflessi. Invece con l'Amc Pure Pigment 85 di Inglot si vede che questo ha una base più presente e più scura ed i riflessi sono più caldi.




Dopo la review di ciò che ho acquistato della collezione ho deciso di ricreare un makeup look che li comprendesse tutti. Avevo pensato ad un half cut crease che sta spopolando tanto su Instagram ed ecco cosa ne è uscito fuori, se volete è disponibile anche il tutorial qui: https://www.youtube.com/watch?v=CXf0Z2YxqWg




Prodotti utilizzati - Product Used:

Sopracciglia - Brow:
Brow Design & Fix 03 Paola P Makeup
Eyebrow Plumping Gel 03 Pupa Milano*

Viso - Face:
Fondotinta Soft Glow Foundation 11 Opal Labo Suisse*
Select Moisturcover Concealer NC15 Mac Cosmetics
Cipria Cubanita Essence Cosmetics
Palette Countouring Light To Medium Labo Suisse*
Shimmering Skin Perfector Pressed Highlighter Opal Becca Cosmetics


Occhi - Eyes:
Primer Shadow Insurance Too Faced
Eyeshadow Eresia - Lotus - Alchemy - Virgin Island Nabla Cosmetics
Eyeshadow Colour Riche Cameleon L'Oreal
Magic Pencil Nude Nabla Cosmetics*
Mascara Vamp! Definition Pupa Milano*

Labbra - Lips:
Diva Crime Lipstick Rock'n'Nude Nabla Cosmetics*


Disclaimer: i prodotti contrassegnati con * mi sono stati inviati a titolo gratuito a scopo valutativo, 
non sono stata pagata per parlarne e quelle che esprimo sono le mie oneste, obiettive e personali opinioni.

11/08/17

Review | Luxury Collection Soft Glow Foundation, Creamy Eyeshadow & Contouring Palette Labo Suisse ~ Swatches & Look

BY Cristina D. IN , , , , , , , , 1 comment



A vacanze finite per la sottoscritta torno a scrivere una nuova recensione. Stavolta parliamo del brand Labo Suisse con cui ho già collaborato una volta (qui e qui trovate i post a riguardo). Per chi non conoscesse il brand, Labo Suisse è un marchio svizzero che produce prodotti cosmetici speciali, innovativi e ad alto beneficio per il consumatore. I loro prodotti sono commercializzati tramite una rete di distributori esclusivi grazie ai quali è presente in 32 Paesi.

Ho avuto modo di scegliere personalmente i prodotti che desideravo provare e la scelta è ricaduta su tre pezzi della Luxury Collection: il Soft Glow Foundation, il Creamy Eyeshadow e la Contouring Palette.

La collezione Luxury di Labo è dedicata ad una donna originale che ama creare la propria immagine, a volte sensuale a volte più romantica, giocando con il trucco per esaltare la propria personalità tra tendenza e classicità.
Tutte le formule dei prodotti della limited in questione sono state arricchite con 6 acidi ialuronici la cui azione filler sui tessuti del viso dona idratazione e turgore alla pelle conferendole un aspetto giovane e vitale. 

Soft Glow Foundation "Opal"

Questo fondotinta è stato il prodotto che più mi ha incuriosito tra tutti quelli della collezione. Si tratta infatti di un fondo illuminante che ho scelto nella colorazione più chiara ovvero la 11 - Opal (è disponibile in 6 colorazioni). Si presenta in un packaging molto raffinato dal motivo damascato rosso ed oro, è dotato di una comoda pompetta che eroga molto bene il prodotto al suo interno.



La colorazione di questo fondo devo dire che prima di abbronzarmi un pò durante le vacanze era di mezzo tono più scura del mio incarnato ma c'è anche da dire che io ero un vero e proprio fantasmino. Dopo le vacanze la colorazione si fonde perfettamente con la mia leggerissima abbronzatura del viso senza creare stacchi di colore. Avendo la pelle secca ero spaventatissima dalla texture perchè credevo mi avrebbe evidenziato anche le più piccole pellicine ma per fortuna non è stato così. Alla fine l'ho adorata tantissimo: è molto densa ma al contempo resta molto leggera sul viso.


Come dicevo prima è un fondotinta illuminante ed è per questo che ha una resa satinata grazie al Boosting Radiance (un attivo che regala luminosità) che personalmente amo durante il periodo estivo, ma non solo. Il prodotto in questione ha anche un fattore SPF15 che però è basso ed è per questo che lo utilizzo sopra una crema viso con fattore di protezione alto. Il Soft Glow Foundation ha una coprenza medio-bassa che però può essere stratificata fino ad ottenere un pieno grado di coprenza media senza creare il bruttissimo "effetto mascherone". La durata è ottima, l'ho testato sia con temperature che man mano si avvicinavano al caldo che alle altissime temperature a cui siamo arrivati quest'anno e la resa è stata sempre buona salvo qualche ritocchino di cipria nei giorni di afa intensa. Anche se non sembra all'interno del pack ci sono 30ml di prodotto che sono contenuti in un normale fondotinta, al prezzo di €37,00.


Creamy Eyeshadow "Amethyst" 

Negli anni ho sviluppato un certo feticismo per gli ombretti cremosi e quando ho visto che nella Luxury Collection del brand era presente il Creamy Eyeshadow non ho avuto esitazioni. Fosse per me avrei preso tutte e quattro le colorazioni disponibili ma potevo sceglierne soltanto una e così la scelta è ricaduta sul colore 204 - Amethyst.


Il packaging sembra un vero e proprio gioiello: un pot trasparente dal quale si vede il colore dell'ombretto con tappo a vite di colore rosso riportante il motivo damascato della collezione. Il pot è della misura giusta in quanto consente di prelevare il prodotto sia con i polpastrelli che con i pennelli. Il colore che ho scelto è un viola ametista molto chiaro, quasi glicine, dalla spiccata tendenza metallica in quanto saltano subito all'occhio le perlescenze argentee.



Ha una texture molto burrosa e scorrevole che a primo impatto potrebbe sembrare poco scrivente ma vi assicuro che tutto è relativo al modo di utilizzo. Se infatti utilizzate i polpastrelli avrete un rilascio di colore molto sfumato, ma se utilizzate un pennello a lingua di gatto il discorso cambia perchè l'ombretto risulta molto più pieno ed intenso. Nonostante la texture ha una durata pazzesca perchè l'ombretto tende ad asciugarsi e fissarsi sulla palpebra fino al momento dello struccaggio. All'interno del pot ci sono 3,5ml di prodotto al prezzo di €21,00.


Contouring Palette "Light To Medium"

Una volta aperta la confezione di cartone mi sono trovata di fronte una palette molto grande e molto raffinata nel quale il colore rosso e la trama damascata sono i protagonisti indiscussi. Aperta la confezione ci troviamo di fronte a tre cialdine dotate di una plastichina nella quale sono riportati gli step per eseguire il contouring perfetto ed uno specchio enorme.



La palette da contouring è disponibile in due colorazioni la n31 - Light To Medium e la n32 - Medium To Dark. Ovviamente dato il mio incarnato molto chiaro ho scelto la Light To Medium e devo dire che è davvero perfetta. Le tre cialde contenute all'interno della palette hanno tre differenti compiti: la prima cialda più scura color marrone medio dal sottotono neutro serve a scolpire i volumi del viso, la seconda cialda color marrone biscotto dal sottotono neutro serve per definire ed infine un blush dal colore rosa-pescato caldo leggermente satinato serve per ravvivare e donare quel tocco di colore.


Sono rimasta molto colpita dalla texture perchè molto setosa, sul viso tutte e tre le cialde si sfumano molto bene senza creare chiazze di colore. All'interno della palette ci sono 16,5gr di prodotto al prezzo di €39,00.


Concludendo sono rimasta molto soddisfatta dei prodotti della Luxury Collection che ho avuto modo di provare e mi sento di consigliarli a tutti, con una piccola riserva sul fondotinta per chi ha una pelle grassa. Ho amato tantissimo il packaging perchè sembrano dei veri e propri gioielli, la qualità ottima (specialmente della palette da contouring) e la presenza di attivi come i 6 acidi ialuronici. Vi ricordo inoltre che tutti i prodotti di Labo Suisse sono ipoallergenici e nickel-cromo-cobalto tested e quindi utilizzabili anche da chi ha problemi con determinati ingredienti. 

Disclaimer: i prodotti mi sono stati inviati a titolo gratuito a scopo valutativo, 
non sono stata pagata per parlarne e quelle che esprimo sono le mie oneste, obiettive e personali opinioni.

01/08/17

Review | Savanna Collection Pupa Milano ~ Makuep Look, Swatches & Comparisons

BY Cristina D. IN , , 1 comment



Arriva l'estate e con essa anche tutte le collezioni di makeup dedicate. Non vi nascondo che sono quelle che preferisco perchè tutte le case cosmetiche fanno del loro meglio per creare colori e texture che facciano risaltare i colori dell'abbronzatura che tutte noi tendiamo ad avere (chi più, chi meno) in questo periodo dell'anno. E così è per la collezione Savanna di Pupa Milano, una limited edition formata da prodotti atti a risaltare l'abbronzatura con colori molto brillanti. Il tema della collezione è da ricercare nel sapore etnico della savana, formato da colori caldi e super luminosi come il color tabacco ed il color khaki. 

Questa limited estiva è formata da due Duo Eyes Twist Up, due Bronze & Highlighter, un 3D Gold Eyeshadow e due smalti: un Lasting Color Gel ed un Glittery Sand. 


Le Duo Eyes Twist Up sono un prodotto 3 in 1 perchè sono formate da un kajal-eyeliner ed un ombretto in stick. La particolarità è che hanno due finish differenti: la parte kajal è completamente opaca mentre la parte ombretto è shimmer. Per quanto riguarda la texture la parte della matita è leggemente duretta ma ha un payoff spettacolare, mentre la texture dell'ombretto cremoso è uguale identica ai Made To Last Eyeshadow sempre dello stesso brand. Per quanto riguarda la durata è ottima da entrambi i prodotti.


I duo hanno un prezzo di €17,50 ciascuno e sono disponibili in due sole colorazioni: la 01 Dark Cocoa formata da un kajal color tabacco ed un ombretto marrone caldo con riflessi dorati e la 02 Safari Khaki formata da un kajal color verde scuro ed un ombretto khaki con riflessi dorati.


I Bronze & Highlighter invece sono un prodotto formato da una terra ed un illuminante. La particolarità del pack esterno lascia poi spazio al motivo geometrico inciso sulla parte del bronzer. Entrambe le terre hanno un delicato profumo vanigliato che però scompare al momento dell'applicazione sul viso dei prodotti. La texture della terra è molto leggera e pigmentata mentre l'illuminante è leggermente più "gessoso".


Il prezzo di ognuno è di €19,50 ed anche qui sono disponibili solo due nuances: la 01 Golden Sand formata da una terra marroncino biscotto ed un illuminante dorato e la 02 Copper Sand formata da una terra marrone medio ed un illuminate bronzo.


Il 3D Gold Eyeshadow secondo me è il pezzo di punta di questa limited. E' un ombretto luminosissimo dall'effetto 3D dato dal mix di perle che ha al suo interno, ma le sorprese non finiscono qui perchè ha una textura davvero meravigliosa. Infatti al tatto risulta fondente, quasi come burro e mi ha ricordato tantissimo i famosi H2O Eyeshadow di Nabla (ormai non più in commercio): le due texture si assomigliano tantissimo tanto che risultano più piene e luminose con l'applicazione fatta con i polpastrelli.


Il prezzo del 3D Gold Eyeshadow è di €16,90 ed è disponibile nella sola colorazione 01 African Light che confrontato con l'H2O Eyeshadow Christine risulta più dorato, mentre Christine più tendente al rosato.


In ultimo i due smalti. Il Lasting Color Gel è il solito smalto ad effetto vetro disponibile nella colorazione 179 Dark Cocoa ovvero un marrone scuro con dei belli riflessi oro. Mentre il Glittery Sand è uno smalto ad effetto speciale: una volta asciutto diventa totalmente opaco e dall'effetto sabbia. Il colore disponibile 01 Golden Rose è un color sabbia rosato con dei meravigliosi riflessi dorati. Entrambi gli smalti hanno un costo di €7,20.



Con questa collezione ho realizzato poi un double cut crease makeup che ho pubblicato sul mio canale Youtube che trovate qui sotto.



La collezione in sé mi è piaciuta molto forse per la scelta dei colori in accordo con i miei gusti personali. Le texture di alcuni dei prodotti mi hanno piacevolmente colpita in positivo anche se però non colmano un grande vuoto: la mancanza di un bel blush luminoso e di almeno un prodotto labbra. Il 3D Gold Eyeshadow è senz'altro il prodotto must have della limited mentre per gli altri prodotti vi consiglio di dargli un'occhiata più da vicino.

Disclaimer: i prodotti mi sono stati inviati a titolo gratuito a scopo valutativo, 
non sono stata pagata per parlarne e quelle che esprimo sono le mie oneste, obiettive e personali opinioni.

13/06/17

Review | Lid Lingerie Palette Nyx Cosmetics ~ Swatches & Comparisons

BY Cristina D. IN , , , , , 1 comment

In un mio recente video sul canale Youtube vi avevo menzionato di un recente acquisto firmato Nyx Cosmetics, ovvero una delle ultime novità del brand: la Lid Lingerie Palette che ho messo alla prova in questo makeup look. In realtà fin dalla sua uscita ho visto poche recensioni in giro, ma il suo range di colori mi ha fin da subito stregata convincendomi a comprarla senza pregiudizi.


La palette ha un packaging molto compatto e solido ed al suo interno sono presenti sei cialde, tutte rigorosamente opache ed ispirate ai famosissimi Lip Lingerie dello stesso brand. L'ho trovata una palette molto utile da portare durante una vacanza perchè è compattissima e comprende tutti i colori che servono per realizzare diversi look. Come ho detto poco sopra ogni cialda è totalmente matte ma vorrei spendere due parole per la texture e per ciascun colore che la compone.

Cominciamo dalla texture: in un ombretto opaco ciò che io ricerco principalmente è la sfumabilità e non la pigmentazione perchè cosa me ne faccio di un ombretto ultrapigmentato se poi si sfuma male se non addirittura a chiazze? Gli ombretti di questa palette hanno un'ottima sfumabilità e perciò li trovo perfetti per realizzare sia trucchi total matte, smokey eyes o per essere semplicemente utilizzati come colore di transizione nella piega. Passiamo adesso al secondo aspetto che ricerco in questo tipo di ombretti, ovvero la pigmentazione. Tutte le cialde, fatta eccezione solo per quella marrone rossastra, hanno una pigmentazione eccezionale. La formula è ultra vellutata, quasi fondente al tatto, anche se risultano leggermente polverose e le cialde più scure provocano anche un pò di fall-out, cosa per me non molto rilevante in quanto faccio sempre la base viso dopo aver truccato gli occhi ma se voi siete abituate a fare il contrario è un fattore da tenere in considerazione.



Passiamo ai colori degli ombretti: la prima cialda è un beige rosato chiaro adatto ad uniformare tutto l'occhio, per aiutarsi a sfumare colori ostici come blu e simili e per illuminare l'arcata sopraccigliare e l'angolo interno dell'occhio. Sia chiaro che non è un colore rarissimo o introvabile, anzi è facilmente reperibile in ogni brand di makeup ma averlo in una palette di questo genere è un punto a suo favore.

La seconda cialda è quella che definirei più particolare senza ombra di dubbio, si tratta di una sorta di malva rosato molto freddo che mi ha ricordato a primo impatto l'ombretto Circle di Nabla Cosmetics ma che una volta confrontati insieme risulta più scuro e freddo e l'altro invece con una componente più chiara e rosata al suo interno.


La terza cialda è un marroncino terra di siena, molto pigmentato e adatto per smokey eyes caldi, per essere utilizzato come colore di transizione nella piega o per scaldare un makeup più freddo. Anche qui la somiglianza con Petra di Nabla Cosmetics è stata evidente fin da subito ma quest'ultimo è leggermente più chiaro e meno rossastro di quello della palette. Un buon dupe invece è l'ombretto 335 di Inglot che però è decisamente più pigmentato e burroso.


La quarta cialda è un marrone medio caldo, anche qui come per la prima cialda niente di eccezionale ma direi che ci sta bene perchè è un ombretto molto versatile. Anche lui lo trovo adatto per smokey eyes e per colore di transizione nella piega dell'occhio. Confrontato con i miei diversi ombretti marroni direi che l'ombretto 03 di Purobio e Wild Side di Nabla Cosmetics sono senz'altro più chiari, mentre Camelot sempre di Nabla è più scuro e freddo.


Il quinto ombretto della palette spezza un pò gli equilibri, si tratta di un rosa tenue molto chiaro che trovo adatto per punti luce o come ombretto di supporto per sfumature nella piega dell'occhio. Anche qui non è difficile trovare un suo sostituto in un altro brand.


Il sesto ed ultimo ombretto è molto somigliante al marrone di prima ma una volta swatchato salta fuori la sua componente rossastra che manca al precedente. Peccato perchè poteva essere l'ombretto di punta della palette ma una volta steso sulla palpebra mobile quasi scompare ed ha bisogno di una base a supporto per essere pieno ed omogeneo. Mentre se usato per le sfumature mi piace nettamente di più anche se più polveroso degli altri. L'unico ombretto della mia collection che gli si avvicina è quello di Makeup For Ever M608 che però risulta essere ancora più rossastro e caldo, nonchè più pigmentato.

In definitiva per il prezzo che ha, che si aggira intorno ai 10€, è una bella palettina molto versatile. E' adatta per ricreare davvero una moltitudine di look sia utilizzando solo lei o affiancandola ad altri prodotti. Ottima per chi cerca colori total matte e facilmente sfumabili e stratificabili.
E voi l'avete provata?   

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Latest Video On Youtube Channel